Indietro

One eat One, la band elettronica inclusiva

Gli One eat One
Gli One eat One

Si tratta della prima band di musica elettronica/dance al Mondo, che include persone con e senza disabilità. Evento al circolo di Montecalvoli

SANTA MARIA A MONTE — One eat One è la prima band di musica elettronica/dance che include persone con e senza disabilità.

Come si può leggere sulla loro pagina fb, questo progetto crea un sound che "è una totale fusione tra una parte elettronica e una parte live Band, che si intrecciano tra reef di chitarra e ritmiche dai tratti minimal, mai trascurando la componente melodica". 

Per ascoltare questi pionieri della musica e dell'inclusione l'appuntamento è sabato 15 settembre alle 21,30 al circolo Arci La Perla di Montecalvoli (evento gratuito).

Il progetto One eat One è nato dall'idea di Michele Cheli e posa le sue basi sulla musicoterapia e le arti visuo-spaziali.

La band é attiva dal 2012 ed è composta da quattro componenti di cui un ragazzo con sindrome di down e un ragazzo non vedente.

Numerose sono stati i live effettuati nel territorio toscano e nazionale, tra cui la partecipazione a Pitti Uomo (apertura a Boosta dei Subsonica), The Cage Theater, Teatro Goldoni, Pik Nik elettronik Sardinia, Home Festival, XX meeting sui diritti umani al Mandela forum di Firenze, e la collaborazione con il progetto internazionale Playing for change nel brano "Leon Me". Nel 2016 il nostro singolo Dreamland è stato trasmesso su M2o all'interno del programma Elettro zone.

One eat One ha prodotto nel 2018 il proprio album di esordio autoprodotto distribuito in tutte le piattaforrme on line dal titolo omonimo "One eat One" effettuati in maniera indipendente attraverso un crowfounding.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6559785 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6559785
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it