Indietro

Discarica della Grillaia, compra la Regione?

Il sindaco Tarrini ha incontrato questa mattina Nuova Servizi Ambiente e Regione. Si parlerebbe di un investimento di circa 15 milioni

CHIANNI — La soluzione per mettere in sicurezza la discarica al più presto potrebbe essere rappresentata dall'acquisto del sito della Grillaia da parte della Regione Toscana. Dal municipio di Chianni non arriva nessuna conferma ma il sindaco Tarrini ammette che "il tavolo è aperto, ci sono trattative in corso e l'obiettivo è la tutela della salute dei cittadini e del territorio. Ma il sito è privato, quindi non decidiamo noi".

Il sito infatti è della Nuova Servizi Ambiente e stamani in Comune a Chianni oltre al sindaco erano presenti Mario Giusti, amministratore unico della società proprietaria della discarica ed alcuni esponenti della Regione Toscana.

L'impianto è chiuso dal 1998 e come è noto necessita di una messa in sicurezza ma la delibera regionale del 25 maggio scorso che ha concesso l'autorizzazione ad accogliere nuovi conferimenti di rifiuti in amianto per la copertura ha sollevato proteste e generato più di un imbarazzo politico. I consiglieri Pd del territorio, Mazzeo, Nardini e Pieroni hanno "guidato" la protesta e qualche settimana dopo il consiglio regionale è andato contro la decisione della giunta, votando a maggioranza una mozione per chiederle di ritirare la delibera. 

E la mozione, a quanto pare, avrebbe prodotto l'effetto di far valutare alla Regione di acquisire l'impianto e far poi gestire la bonifica a soggetti che diano maggiori garanzie professionali.

Una ipotesi di soluzione quindi che potrebbe, forse, mettere tutti d'accordo compresi anche gli altri due Comuni confinanti con Chianni, Terricciola e Lajatico, e sui quali Tarrini ha voluto chiarire i rapporti: "In sei anni non ho mai voluto creare polemiche, né ci sono state. Voglio che i due sindaci siano al mio fianco in questa situazione. Non avanti o indietro. Il mio obiettivo è fare un fronte compatto". 

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it