Indietro

Auto carbonizzata, buio totale per il giovane

foto mondotv.it

Il ragazzo di Buti si è presentato in caserma col padre dicendo di non ricordare nulla. L'amnesia inizia alcune ore prima dell'incidente

CASCINA — Una situazione assurda, paradossale ma a lieto fine. L'auto in fiamme, completamente carbonizzata, le ricerche e il timore della morte di un ragazzo di 30 anni.

L'incidente è avvenuto intorno alle 2,30 sulla strada dell'Arnaccio nelle vicinanze di Fornacette. Una Fiat Panda ha sfondato il guard rail, è finita nel fosso e ha preso fuoco

Subito si sono attivate le ricerche dei carabinieri che hanno messo in campo anche i cani per trovare il corpo dell'uomo. Ma, con grande stupore e sollievo, il giovane non era morto.

Qui inizia la parte misteriosa della storia. Perché mentre tutti lo cercavano a quanto pare il giovane era a Buti, in camera a dormire. La mattina il trentenne si è presentato spontaneamente alla caserma dei carabinieri di Cascina insieme al padre

Lì ha raccontato di non ricordare nulla dell'episodio. La sua memoria si fermerebbe a qualche ora prima quando era a Pisa insieme a un amico. Dopodiché il buio totale fino al risveglio avvenuto per mano del padre che, avvisato dai carabinieri del tragico incidente lo ha invece trovato in casa, a dormire.

Dopo la testimonianza i carabinieri hanno deciso di trasferire il giovane all'ospedale con un'ambulanza. I medici hanno disposto vari esami per capire lo stato di salute e approfondire le ragioni dell'amnesia.

I carabinieri hanno detto che il ragazzo potrebbe essere chiamato a rispondere per il procurato allarme.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it