Indietro

Ultimo tentativo per il rinnovo della Vivilari

Sara Parenti

Assemblea straordinaria dei soci convocata per il 10 maggio. Rinnovo o scioglimento della Associazione? Parenti lancia un appello.

CASCIANA TERME LARI — Sara Parenti, presidente uscente della Pro-Loco Vivilari, ha consegnato a tutti i soci la lettera di convocazione straordinaria dell’assemblea per giovedì 10 maggio alle 17 in prima convocazione e alle 21,15 dello stesso giorno in seconda convocazione.

L’ordine del giorno prevede l’approvazione del bilancio 2017, l’elezione del nuovo consiglio della Pro Loco e al terzo punto “Eventuale scioglimento della ProLoco”.

La stessa Parenti, insieme alla lettera di convocazione della assemblea, ha invitato i 36 soci ad un senso di responsabilità invitandoli a partecipare, onde evitare lo scioglimento della Associazione. "Mi appello alla vostra sensibilità di cittadini larigiani e appartenenti a questo paese e territorio - ha scritto - perché non si vada verso lo scioglimento dell’associazione" e aggiunge: "Abbiamo tra le mani un capitale storico, naturalistico e sociale da non sottovalutare, uno dei borghi più belli della Toscana da valorizzare e tenere di conto".

Questa è l’ultima chance, sembra voler dire la lettera, non lasciamo che una importante associazione come la Vivilari svanisca nel nulla.

Ma perché la Vivilari dovrebbe sciogliersi? Ebbene, Il consiglio della Vivilari al completo ha rassegnato le proprie dimissioni consegnandole al protocollo del Comune Casciana Terme Lari il 4 aprile scorso. Sara Parenti presidente, Mario Passannanti vicepresidente, Monica Volonnino tesoriere, Simona Bacciarelli segretaria, Susanna Volterrani, Patrizia Sibilia, Marco Ghignola e Rita Pachetti tutti d’accordo nel lasciare il loro incarico e farsi sostituire all’interno della Associazione turistica Pro Loco Vivilari.

Nella lettera consegnata all'amministrazione era scritto che "si erano venute a creare delle situazioni che logisticamente e non solo ci impediscono di assolvere e realizzare quello che ci eravamo prefissi assumendo questi incarichi", aggiungendo e lamentando “un problema di tipo sociale” ravvisato nell’organizzazione della prossima sessantunesima Sagra delle ciliegie, aprendo la strada al rinnovo della Vivilari.

Il 18 aprile scorso la prima convocazione dell’assemblea non ha visto la partecipazione del numero necessario per la sua validità. Lo Statuto prevede una prima convocazione dell’assemblea dei soci per il suo rinnovo, ed in caso di non raggiungimento del numero legale per la sua validità (2/3 dei soci), una seconda assemblea in cui non è previsto il numero legale dei presenti, ma la maggioranza dei voti per l’approvazione degli argomenti all’ordine del giorno. Fermo restando che per lo scioglimento dell’associazione occorre un quorum speciale, cioè dei tre quarti dei soci.

Giornata decisiva quindi il prossimo 10 maggio, non solo per un’associazione turistica ma soprattutto per un borgo storico come Lari, che vedrebbe iniziative importanti e conosciutissime in mezzo a grandi difficoltà.

In allegato .pdf l'ultima lettera della presidente Parenti.

Marcella Bitozzi
© Riproduzione riservata

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it