Indietro

Nel Bilancio 2020 sostegno a famiglie e imprese

Il palazzo municipale di Casciana Terme Lari

Approvato dal consiglio comunale, il bilancio previsionale risente pesantemente delle conseguenze dell'emergenza coronavirus

CASCIANA TERME LARI — Nell'ultima seduta il consiglio comunale ha approvato il Bilancio di Previsione 2020, segnato dall’emergenza sanitaria legata al Coronavirus, che si è presto trasformata in emergenza economica e sociale. Il sindaco Mirko Terreni ha spiegato che è difficile "avere certezza di quelle che saranno le effettive entrate di questo 2020", tuttavia il bilancio è stato costruito attorno a tre punti fermi: "sostenere chi ha più bisogno in modo da evitare che qualcuno sia lasciato solo - ha elencato il primo cittadino -, fare la nostra parte per sostenere il tessuto economico del territorio ed evitare passi indietro sui servizi ai cittadini, in modo particolare per quanto riguarda la scuola".

Sono stati stanziati oltre 755mila euro sulle politiche sociali incrementando gli stanziamenti dello scorso anno, pensando anche a progetti di inserimento lavorativo per chi il lavoro lo ha perso. Previsto anche un primo intervento di abbattimento della pressione fiscale per le imprese con una riduzione complessiva di oltre 200mila euro fra Tari e Tassa sul suolo pubblico: per la Tari si prevede per le imprese più colpite dal lockdown una riduzione corrispondente al periodo di chiusura o comunque di maggior rallentamento dell’attività; mentre per la Tosap un'esenzione per l'intero anno per l'occupazione di suolo pubblico da parte di attività commerciali e di somministrazione e l'azzeramento della tassa dal 1^ luglio per banchi di mercato, fiere e per l'attività edilizia in centro storico e nei centri commerciali naturali.

Con 33mila euro si intende sostenere l’offerta formativa dell’Istituto Comprensivo, per lo sviluppo di progetti trasversali come il contrasto del disagio scolastico, lo stimolo della creatività, con attività come musica e teatro, e il potenziamento di logica e matematica.

Fra edilizia scolastica, Castello dei Vicari ed interventi di riqualificazione dei centri abitati sono previsti investimenti per 7 milioni di euro.

Soldi anche per la videosorveglianza (controllo delle auto in transito) e per il consolidamento della polizia di prossimità.

“Le nostre risorse di sicuro non sono sufficienti per rialzarsi dall'enorme crisi che ci attende - ha commentato il sindaco Terreni - ma siamo convinti di aver messo in campo tutte le risorse disponibili per poter fare la nostra parte. Siamo convinti del fatto che se riusciremo a sviluppare sinergie e a fare sistema, anche nell’ottica di una rinnovata promozione della destinazione e delle nostre eccellenze, gli aiuti a cittadini e imprese messi in campo potranno essere una leva importante per ripartire tutti insieme".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it