Indietro

Muore in agonia dopo il boccone avvelenato

Nardini e Tango

Tango è deceduto dopo che il padrone lo aveva portato ad allenare in una zona di Santo Pietro Belvedere. Il padrone: "State all'erta"

CAPANNOLI — Nel dolore della perdita dell'amico a quattro zampe il suo padrone ha avuto la forza di lanciare un monito per tutti i proprietari: "Pubblico questo post per mettere tutti in allerta, fate girare la notizia il più possibile affinché non capiti più a nessuno. Il mio cane Tango è stato ucciso da un boccone avvelenato che gli ha causato prima una forte emorragia interna e poi un blocco respiratorio". L'amarezza traspare dalle parole del proprietario: "Il boccone è stato messo da qualche persona senza scrupoli. A nulla sono valse le cure veterinarie... Avevo portato Tango ad allenare prima dell'apertura della caccia a Santo Pietro Belvedere vicino alla località Aiali nella zona delimitata da via Pinete, in prossimità di un gruppo di case, verso il fiume Cascina. L'ultimo pensiero va al mio cane con cui ho passato momenti bellissimi, compagno di grandi gioie".

Fotogallery

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6559785 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6559785
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it