Indietro

​Boom di richieste per il corso sulla calzatura Made in Italy

Oltre 110 candidati hanno fatto richiesta di partecipazione al ciclo di lezioni promosse dall’Istituto Modartech

PONTEDERA — Sono più di 110 le richieste arrivate all’Istituto Modartech di Pontedera per partecipare al corso Shoes in Italy dedicato alla formazione tecnica superiore per apprendere le tecniche di progettazione e realizzazione della calzatura.

Il corso, finanziato dalla Regione Toscana nell’ambito della programmazione Ifts 2014 è rivolto a 20 partecipanti e domani, martedì 20 maggio a partire dalle 14 all’Ipsia Pacinotti inizieranno le selezioni.

All’iniziativa nell’istituto scolastico parteciperanno anche l’assessore alla cultura Liviana Canovai, l’assessore allo sviluppo economico Lucia Curcio e l’assessore provinciale Graziano Turini.

Il corso, che vede come capofila Istituto Modartech, annovera come partner attivi oltre alla scuola Ipsia, anche il dipartimento di chimica e chimica industriale dell’Università di Pisa, la designer Leo Novi, il calzaturificio Everyn e il Polo Tecnologico Conciario. Le lezioni, 560 ore più altre 240 di stage, porteranno alla formazione di tecnici in grado di realizzare calzature con logiche artigianali e industriali secondo i dettami del Made in Italy, con grande attenzione al prodotto, ai materiali più pregiati, alla manualità e con una attenzione particolare alle nuove tecnologie per la vendita e la promozione dei prodotti di eccellenza.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it