Indietro

Messa al bando della plastica monouso

Anche l'amministrazione bientinese aderisce al "Plastic Free Challange". Previsti incentivi in occasione delle manifestazioni pubbliche

BIENTINA — Il Comune dice stop all’uso di plastica e promuove la tutela, la conservazione e la promozione delle risorse naturali. Lo fa aderendo all’iniziativa “Plastic Free Challenge”, promossa dal Ministero dell’Ambiente, per liberarsi progressivamente dell’uso della plastica negli ambienti istituzionali e nei luoghi pubblici.

Nei prossimi mesi il Comune punterà alla riduzione dell’uso della plastica da tutti gli uffici comunali, all’ampliamento di iniziative di sensibilizzazione ed educazione ambientale nel Comune e nelle scuole, all’introduzione di misure di sostegno per le iniziative finalizzate al contenimento del consumo ed al riciclo della plastica, all’istituzione di una borsa di studio, al sostegno, attraverso patrocinio, ad eventi e manifestazioni che riducano l'uso della plastica (ogni iniziativa di questo tipo sarà etichettata con il logo dedicato “Plastic Free”).

"Un passo importante per il nostro territorio, nell’ottica di un rispetto dell’ambiente sempre maggiore - ha sottolineato il sindaco, Dario Carmassi -. Per fare solo un piccolo esempio d’ora in poi, le bottigliette d’acqua, nel corso delle sedute del Consiglio comunale, non saranno più di plastica e si andranno a disincentivare tutte le pratiche che comportano lo spreco di plastica e il conseguente inquinamento. Anche nel corso della Festa della Pace, da quest’anno, verranno utilizzati palloncini in materiale biodegradabile, passo cui stavamo lavorando da tempo. È proprio per promuovere un modello di sviluppo sostenibile ed incentivare le pratiche di tutela dell’ambiente che ci circonda che introdurremo anche degli incentivi a favore degli enti e delle associazioni che utilizzeranno materiale riciclabile, sfavorendo l’uso di plastica, nel corso delle manifestazioni pubbliche che verranno organizzate da questo momento in avanti".

"Con l’adesione all’iniziativa “Plastic Free Challenge” si compie un passo fondamentale nella lotta all’inquinamento da plastica - dice Desiré Niccoli, assessore all’ambiente -. Le azioni promosse si collocano in perfetta sintonia con le posizioni assunte dal Parlamento europeo che, a partire dal 2021, vieterà la vendita di numerosi articoli in plastica monouso. Di fronte all’impellente esigenza di agire per arginare l’emergenza dell’inquinamento da plastica, risulta fondamentale il sostegno dell’amministrazione pubblica, quale promotore di ogni azione possibile di contrasto a questo fenomeno. Vogliamo rispondere con azioni concrete ai ragazzi ed agli studenti, che chiedono una maggiore sensibilità e rispetto verso il territorio e l’ambiente".

L’amministrazione, in questo modo, intende promuovere un modello di sviluppo sostenibile che consenta di migliorare la qualità della vita e di ridurre i costi attraverso il riuso ed il riciclo dei materiali. L’obiettivo è quello di perseguire una graduale ma costante riduzione della produzione di rifiuti, attraverso azioni di incremento costante della raccolta differenziata e con la valorizzazione dei prodotti riutilizzabili, in modo da diminuire la percentuale di rifiuti da conferire in discarica. Così, il Comune di Bientina vuole favorire l’uso di materie prime rinnovabili e, allo stesso tempo, sensibilizzare la comunità, il mondo imprenditoriale e gli esercenti a intraprendere scelte consapevoli e virtuose in materia di tutela dell’ambiente che ci circonda.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it