Indietro

I nuovi cittadini del comune di... Santa Colomba

Un comune con tanto di sindaco e assessori, più un blog per comunicare con l'esterno. Lo hanno creato e fatto vivere i bambini dei campi solari

BIENTINA — Si sono conclusi i campi solari, promossi dall’amministrazione comunale di Bientina e gestiti dalla cooperativa Arnèra, rivolti alle scuole secondarie di primo grado. Momenti di esperienze e di crescita, alla scoperta della cittadinanza, tra reale e virtuale, che hanno coinvolto i ragazzi e le ragazze dal 24 giugno al 12 luglio. Il campo si è tenuto nella sede della contrada Santa Colomba, una location immersa nel verde che ha permesso anche l’esplorazione dell’ambiente naturalistico circostante.

Durante il percorso è stato aperto il blog “Nuovicittadini’s. Noi, nuovi cittadini tra realtà e digitale”, attraverso il quale i bambini hanno raccontato le attività svolte a Santa Colomba: un modo per far conoscere anche al pubblico “fuori” in maniera diretta questa avventura, ampliando le proprie competenze inerenti al mondo digitale, e per dare vita a pratiche di “autogestione”.

Giochi d’acqua e allegria sono state solo alcune delle attività ludiche sperimentate dai ragazzi: il campo solare è diventato un vero e proprio “piccolo Comune”, con l’elezione di un sindaco e degli assessori all’Ambiente, alle Pari Opportunità e ai Lavori pubblici da parte dei partecipanti. Non sono mancate nemmeno le attività manuali: nel parco della villa comunale Pacini Battaglia, grazie anche al contributo dell’associazione Parco 793, i ragazzi hanno imparato i rudimenti per rimettere a nuovo e colorare le assi di una vecchia panchina in Piazza Martiri della Libertà, per restituirla in una nuova versione che porta il loro “timbro”.

"Spesso pensiamo ai ragazzi e alle ragazze come generazioni future, mentre sono il nostro presente, il nostro “qui e ora” - ha commentato la vicesindaca e assessora alle politiche sociali, Barbara Frosini -. Il campo solare può essere un'esperienza ludica, divertente e ricreativa ma può anche contenere, soprattutto se il titolare è un'amministrazione comunale, stimoli e messaggi educativi volti ad accrescere il senso civico e i valori di appartenenza al proprio territorio. Comprendere come un ente locale sia composto e funzioni, come recuperare e valorizzare pezzi di storia del proprio paese sono atti, integrati a giochi e attività ludiche di vario genere, che costruiscono una pedagogia di cittadinanza attiva e inclusiva. Condizione, la cittadinanza, che non si può esperire in solitudine, dentro casa propria, ma insieme agli altri nelle diversità e in ciò che ci accomuna come cittadini e cittadine".

Fotogallery

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it