Indietro

Arriva il decreto che salva i dirigenti scolastici

Il governo ha varato il provvedimento che lascia i sette presidi della Valdera alla guida della scuola fino al nuovo concorso

VALDERA — Il governo vara il decreto che salva al meno in parte i dirigenti scolastici che rischiano di dover ridare il concorso a causa di un'irregolarità nella formazione della commissione esaminatrice. 15 in provincia di Pisa e sette in Valdera che ora potranno rimanere, secondo il decreto adottato oggi dal governo Renzi al loro posto fino - si legge nel testo del decreto - "al rinnovo della procedura concorsuale".   La disposizione che sospende almeno temporaneamente la decisione che Consiglio di Stato si applica ai dirigenti scolastici che avevano ottenuto il posto a tempo indeterminato con il concorso di tre anni fa. Quindi i dirigenti finiranno sicuramente l'anno scolastico , ma probabilmente rimarranno al loro posto anche per il prossimo anno anche se dal testo del decreto legge tutto farebbe pensare che verrà indetto un nuovo concorso, ma qui si entra in una materia tutta da definire e potrebbero spuntare nuove decisioni.

Proprio oggi il presidente dell'Unione Valdera Simone Millozzi aveva inviato una lettera al presidente del consiglio dei ministri Matteo Renzi in cui chiedeva un provvedimento che tutelasse il lavoro dei dirigenti della Valdera e la funzionalità degli istituti scolastici

A tale proposito sono intervenuto anche il capogruppo Ivan Ferrucci e il consigliere Daniela Lastri dicendo: “Non possiamo che essere soddisfatti per la soluzione arrivata oggi dal Governo per i dirigenti scolastici toscani e i lavoratori ex Lsu. Grazie a questo decreto, quanto meno sarà garantita una stabilità fino alla fine dell’anno scolastico per 112 istituti toscani; una decisione che va nella stessa direzione della mozione approvata all’unanimità in consiglio regionale, il 25 marzo scorso. Inoltre, il risultato ottenuto ci concede del tempo importante affinché il Parlamento trovi una soluzione per i 112 dirigenti scolastici”.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it