Indietro

Tatuatore aggredisce e sequestra collaboratori

L'uomo è della provincia di Pisa e si trovava a Camerino, in una struttura ricettiva. Ha minacciato i due con pistola e coltelli

ANCONA — Un uomo di 44 anni, originario della Provincia di Pisa e che di mestiere fa il tatuatore è finito nei guai perché la notte scorsa ha sequestrato e minacciato con pistola e coltelli due collaboratori.

I fatti sono avvenuti in una struttura ricettiva a Camerano, in provincia di Ancona. Il 44enne ha rinchiuso i due nel bagno della camera.

I collaboratori si sono salvati perché sono riusciti ad avvisare un parente per telefono, questi ha poi chiamato il 112. A quanto si è appreso il 44enne avrebbe agito per futili motivi.

I carabinieri hanno liberato i due ostaggi e hanno immobilizzato l'aggressore.

I tre erano a Camerano per partecipare alla prima "Tatoo Convention", in programma ad Ancona. 

Sequestrate le armi usate per l'aggressione: una pistola Hermann Weihrauch, calibro 22 con quattro munizioni, un coltello militare lungo 32,5 centimetri e un attrezzo multiuso. 

Il tatuatore è stato arrestato per sequestro di persona e porto di arma clandestina. E' stato portato nel carcere di Montacuto. 

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it