Indietro

Anche Pontedera aumenta caffè e cappuccino

Quasi tutti bar stanno passando da 1 euro a 1,10 a tazzina. L'ultimo adeguamento fu nel 2008 ma allora ci si metteva d'accordo ufficialmente

PONTEDERA — "A Ponsacco, a Santa Croce, a Pisa e così via - dice Giacomo Baldini, storico barista per tradizione familiare dell'omonimo bar del Piazzone - l'aumento, che però è giusto definire adeguamento, c'è già stato. In qualche caso anche da tre anni. Ora Pontedera non poteva aspettare ancora...".
Dieci centesimi non sono la rovina per nessuno ma il prezzo del caffè è stato tradizionalmente un punto di riferimento e un argomento di discussione per la popolazione. Anche per chi il caffè non lo prende o lo prende in casa. 

Per decenni il prezzo della tazzina è fra l'altro stato in linea con quello dei giornali, che da qualche anno sono però andati avanti arrivando anche ai 2 euro con i vari inserti obbligatori. E per decenni il prezzo del caffè è stato più o meno ufficialmente concordato fra i baristi e le loro associazioni di categoria, cosa oggi vietata dall'Antitrust

Oggi l'adeguamento è libero, ciascuno può fare come vuole, ma è evidente che per evitare di restar fuori dal gioco sia economico che di clientela, molti proprietari si adeguano. Come il loro caffè.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6559785 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6559785
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it