Indietro

Aggressione alla barista incinta, fermato un uomo

La donna rapinata a colpi di bastone avrebbe riconosciuto l'autore del drammatico episodio. Si tratta di un 49enne residente a Pontedera

PONTEDERA — Un uomo di 49 anni, di origini tunisine, con regolare permesso di soggiorno, residente a Pontedera ma con un domicilio in città. Sarebbe questa la persona fermata dalla polizia come presunto aggressore della barista incinta rapinata a colpi di bastone nel locale in via Turati a Pisa, nella prima mattina dello scorso 27 aprile.

Il malvivente era entrato da solo nel bar e aveva iniziato dapprima a minacciare la donna al settimo mese di gravidanza e poi a picchiarla con un bastone per derubarla del denaro in contanti. L'uomo era poi riuscito a scappare in sella a una bici verso il centro della città.

Dopo giorni di ricerche e indagini da parte degli agenti di polizia, nel pomeriggio di ieri, passeggiando nella zona della stazione, proprio la barista ha riconosciuto in quel 49enne a piedi l'autore dell'aggressione.

Immediato l'intervento di una squadra volante che ha bloccato e identificato l'uomo, già all’interno di una lista di potenziali autori ottenuta attraverso uno screening antropometrico da una speciale banca dati in dotazione alla polizia scientifica e agli uffici investigativi.

Il presunto autore, con numerosi precedenti per reati predatori e violenti, è stato accompagnato in Questura, dove nel corso di una perquisizione, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico.

A fronte delle dichiarazioni rese dalla barista e delle indagini, per l'uomo sono scattate le manette e il provvedimento del fermo di indiziato di delitto.

Il presunto aggressore è stato quindi trasferito presso alla casa circondariale Don Bosco, dove si trova tuttora in attesa del provvedimento di convalida.

I margini dell’attività investigativa restano comunque aperti, al fine di acquisire ulteriori dettagli che contribuiranno a perimetrare definitivamente il grave fatto di reato.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it