Indietro

Fusione dei Comuni, favorevoli o contrari

Fratelli d’Italia Valdera richiama i partiti alla trasparenza: “no vie di mezzo, o si o no” Valdera – Non più vie di mezzo o indecisioni, favorevoli e contrari alle fusioni dei Comuni devono schierarsi. Il monito arriva da Fratelli d’Italia Valdera che, attraverso nota stampa, richiama alla chiarezza e alla trasparenza da parte delle forze politiche locali. “Fratelli d’Italia crede che sulle tre fusione dei Comuni che interessano la nostra Provincia non possa esistere una terza via – scrive Matteo Arcenni, consigliere Unione Valdera - ma si debba scegliere se si è favorevoli o contrari. I cittadini meritano chiarezza e non i soliti bizantinismi”. Nella nota gli esponenti di centro destra ribadiscono il loro appoggio alle fusioni, ribadendo che l’unificazione dei piccoli Comuni in alcune aree è naturale e anzi necessaria. “In tutti e 3 i casi (Alta Valdera, Lari-Casciana Terme e Crespina-Lorenzana) – continuano - i vantaggi per i cittadini e per i nostri territori sono innumerevoli e le criticità sono esclusivamente legate a piccole logiche di potere locale e di personalismi che è giunta l’ora finiscano. Basta con i partiti del no a priori, che negli ultimi 30 anni hanno bloccato lo sviluppo e la crescita del nostro Paese”. La lettera si chiude poi con un appello agli stessi cittadini a sostenere lo schieramento del “si” e di votare favorevolmente alla fusione dei Comuni.
Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6559785 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6559785
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it