Indietro

Ferrucci : “La Sanità deve essere appropriata, non selettiva”

Commenta così il segretario regionale Pd insieme al consigliere Naldoni sulla questione della nota di aggiornamento al Def che auspica un sistema sanitario per chi ha bisogno Toscana – “Il Sistema Sanitario Nazionale deve essere appropriato e non selettivo. La selettività è l’anticamera della residualità e quindi della fine del sistema universalistico e pubblico”. Questo è quanto hanno dichiarato a gran voce il segretario regionale Pd Ivan Ferrucci e il responsabile sanità dei democratici toscani Simone Naldoni in merito alla nota di aggiornamento del Def 2013, il Documento di Economia e Finanza che comprende politiche economiche e finanziarie selezionate dal Governo, che prevede una sanità selettiva che garantisca prestazioni a chi ne ha effettivamente bisogno. “Cosa significa – chiedono i due consiglieri regionali – che ad oggi le prestazioni sono orientate a chi non ne ha bisogno? Si tratti di una mistificazione maldestra, si spaccia la selettività per appropriatezza ma le due cose non hanno niente in comune”. E rivolgendosi direttamente al governo delle larghe intese, continuano: “Nel documento del Governo si legge una malcelata voglia di procedere a una riforma profonda del sistema inserendo termini ambigui e contraddittori. Le regioni dovranno vigilare affinché nel prossimo patto per la Salute sia ben chiaro che di sanità selettiva non si deve parlare. Sarà bene tornare indietro da questa pericolosa strada e concentrarsi piuttosto a reperire i fondi necessari a scongiurare i ticket 2014 che sarebbero un’ulteriore mazzata per le tasche degli italiani”.
Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6559785 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6559785
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it